CPL Concordia apre ai fondi e vince Oscar di Bilancio

4th dicembre 2013

Concordia sulla Secchia (MO), 4 dicembre 2013 – CPL CONCORDIA, gruppo cooperativo modenese operante nell’energia, apre ai fondi nazionali la partecipazione alle proprie attività nel settore gas. Lo scorso 29 novembre si è perfezionato l’atto di cessione del 49% delle quote di European Gas Network  – EGN srl, di cui CPL CONCORDIA era unico azionista, a due importanti fondi infrastrutturali nazionali: Fondo Sistema Infrastrutture, fondo infrastrutturale delle Camere di Commercio Italiane gestito da Orizzonte SGR e il Fondo PPP Italia, primo fondo infrastrutturale italiano per anno di costituzione, gestito da Fondaco SGR con Equiter SpA del Gruppo Intesa Sanpaolo come advisor per gli investimenti. 

EGN è la sub-holding del Gruppo CPL Concordia a cui sono state recentemente conferite le sue principali società di distribuzione di gas metano e GPL, in Italia e, in un caso, anche all’estero in Romania, ovvero CPL Distribuzione, Marigliano Gas, Ischia Gas, Fontenergia, CPL Filiala di Cluj (Romania). EGN distribuisce gas a più di 75.000 utenze con oltre 2700 km di rete in concessione (per la maggior parte realizzata proprio da CPL), ha più di 100 milioni di Euro di capitale investito e un patrimonio netto superiore a 40 milioni di Euro. 

Il controvalore della cessione, che è stata organizzata e seguita da DREAM Capital Partners SpA in qualità di advisor del Gruppo CPL Concordia, ammonta a circa 20 milioni di Euro. 

“In una situazione di grande tensione dei mercati finanziari, con questa operazione il Gruppo CPL CONCORDIA ha inteso differenziare le proprie fonti finanziarie”, ha dichiarato Pierluigi Capelli, Direttore Finanziario di CPL CONCORDIA. “Grazie all’apertura ai fondi infrastrutturali disporremo di ulteriori risorse per sostenere sia gli investimenti legati all’attività caratteristica delle società gas sia quelli che si renderanno necessari nelle gare d’ambito per l’acquisizione di nuove concessioni gas”. 

Al termine di questo percorso, durato quasi due anni, CPL CONCORDIA non esclude che ci possano essere ulteriori spazi per ampliare in futuro questa operazione, per finanziare nuovi investimenti nel settore con buone prospettive di redditività. 

A conferma della trasparenza con la quale opera sul mercato, CPL CONCORDIA ha vinto l’Oscar di Bilancio 2013 promosso da FERPI (Federazione Relazioni Pubbliche Italiana) per la categoria “Società e Grandi Imprese non Quotate”, consegnato ai dirigenti di CPL lo scorso 2 dicembre in una cerimonia a Palazzo Mezzanotte, sede di Borsa Italiana. CPL ha ricevuto il riconoscimento per aver fornito “oltre all’informativa civilistica obbligatoria, ampie informazioni e analisi dettagliate di natura economico-finanziaria, corredate da un’impostazione grafica ben strutturata”. 

“Questo premio è un riconoscimento all’impegno di chi ha raccontato la propria azienda con l’intento di fornire a tutti gli stakeholders, in piena trasparenza, l’essenza della nostra impresa di produzione e lavoro”, ha dichiarato Massimo Continati, Direttore Amministrativo di CPL CONCORDIA. “Il nostro staff ha interagito nell’elaborazione del bilancio civilistico e di sostenibilità mirando a produrre un documento totalmente integrato che intende rappresentare in ogni dettaglio la missione di CPL CONCORDIA: generare lavoro vero”. 

Be Sociable, Share!

speak Your Mind