Milano Design Weekend, tutta l’editoria coinvolta (suo malgrado…)

22nd ottobre 2010

Si è concluso domenica scorsa il Milano Design Weekend, 4 giorni di manifestazione dedicata al design che ha coinvolto più di 150 location: showroom monomarca e multimarca, negozi d’arredamento e department store. E ancora gallerie d’arte, studi di architettura, musei, hotel.
Noi di PressCom abbiamo partecipato attivamente insieme a  Febal, di cui seguiamo le relazioni pubbliche e l‘ufficio stampa di prodotto. Febal ha presentato in anteprima due nuove cucine City e Cherry, che hanno subito riscosso grande successo.

Nel corso del cocktail organizzato da Febal, ho avuto modo di scambiare qualche impressione con alcuni amici giornalisti, i quali mi hanno raccontato come i 10 Info Point allestiti per dare informazioni al pubblico siano stati letteralmente presi d’assalto fin dal primo giorno della manifestazione.

Un successo clamoroso, quindi, considerando anche che si tratta della prima edizione.  Il tutto è stato organizzato dai gruppi editoriali Mondadori ed Rcs, due vere potenze, non solo nel campo generale dell’editoria, ma anche in quello particolare delle testate di architettura, lifestyle e arredamento. E infatti decine di riviste, quotidiani e inserti delle due case editrici sono stati mobilitati per l’occasione, sia prima, che durante che dopo il MDW.

Con un simile fuoco di fila era scontato che le altre case editrici finissero fagocitate, più o meno volontariamente, dal vortice di presentazioni, anteprime prodotti, performance, aperitivi con ospiti vip e aperture speciali. Insomma, tutti costretti a fare il gioco dei due colossi editoriali, anche i più acerrimi concorrenti. A tutto vantaggio della comunicazione d’impresa.

Lo showroom Febal durante il Milano Design Weekend

 

Be Sociable, Share!

speak Your Mind